• 23/04/2020
  • by cbditaly.store
  • 0

I muscoli possono diventare dolorosi per diversi motivi. A volte, è puramente meccanico, sono sollecitati a causa dell’uso eccessivo o sono spinti all’estremo. Tuttavia, un muscolo è anche suscettibile a disturbi psicologici come lo stress. I miorilassanti tradizionali rientrano in due categorie: i bloccanti neuromuscolari e gli spasmolitici, che funzionano entrambi in modi leggermente diversi ma estremamente complicati e non necessariamente alleviano la tensione muscolare. Gli antidolorifici tradizionali non sono miorilassanti naturali e possono avere effetti collaterali dannosi come i danni al fegato. Gli effetti collaterali più comuni sono la sonnolenza, la debolezza e la stanchezza.

Gli spasmolitici  rilassanti sono particolarmente pericolosi, perché sono usati come anestetico per le operazioni e possono avere effetti dannosi per le persone anziane, poiché influiscono anche sulla frequenza cardiaca. C’è anche il pericolo di dipendenza, poiché questo farmaco fa parte del gruppo degli oppioidi. L’olio CBD non ha mostrato alcun caso di dipendenza1. Infatti, la ricerca ha concluso che il CBD Oil, termine inglese per olio di CBD, può anzi, effettivamente aiutare a combattere le dipendenze2.
Come già detto, il forte legame tra il sistema endocannabinoide e il CBD è il segreto della sua efficacia nel trattamento del dolore muscolare. Il modo per calmare in modo naturale i muscoli che si contraggono eccessivamente è attraverso un sufficiente apporto di endocannabinoidi3.

L’olio CBD ha la capacità di influenzare direttamente la velocità dei messaggeri chimici rilasciati quando si verifica il dolore. Inoltre, aumenta significativamente l’apporto di endocannabinoidi all’organismo. Pertanto, il cannabidiolo  tratta il dolore muscolare aiutando il rilassamento muscolare e riducendo la spasticità.

Open chat